Comunità Educativa Minori


Accoglienza

I ragazzi che Accogliamo vivono momenti di fragilità: gravi problemi familiari, assenza di figure adulte di riferimento, difficoltà temporanee della famiglia o esperienze di percorsi penali per reati di lieve entità.

Lo Scopo

Non solo fornire servizi concreti alla persona, ma anche di dare un senso ad ogni vita umana che viene affidata alla Cooperativa dai vari Enti, ridando dignità e spessore alla vita. Per i beneficiari dei servizi, minorenni o richiedenti protezione internazionale, la Cooperativa considera il “lavoro” come uno degli strumenti indispensabili per rendere esecutiva l’integrazione nel tessuto sociale.

Unità abitativa

Le unità abitative utilizzate sono idonee per l’utilizzo ad uso abitazione e realizzato nel rispetto della normativa urbanistico-edilizia vigente e rispondere ai requisiti in materia di sicurezza. Devono sono dotate di: impianto igienico-sanitario, dimensionato alla capacità abitativa; impianti elettrico e
termico; allacciamenti ai pubblici servizi; arredi ed elettrodomestici, secondo standard di base, per l’allestimento delle stanze (letto, comodino, mobile contenitore per riporre gli indumenti, cucina, frigorifero, mobile pensile per stoviglie, tavolo, sedie in numero adeguato alle presenze degli ospiti.
Progetto senza titolo

Rieducazione

L’attività culturale è intesa come momento rieducativo per i minori e come strumento di reinserimento sociale attivo per i beneficiari adulti. Lo scavo è invece visto come un luogo di riflessione e come occasione per accostarsi al bello, cosa che molto spesso le vicende di vita di ognuno di loro non hanno purtroppo permesso di fare.

Contattaci


    Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Automobile.